La pera

In Europa ne esistono molte varietà differenti – alcune croccanti e sode, altre morbide e succose. La polpa del frutto è per lo più ricca di fibre.

La sottile differenza

La forma può variare da lunga e sottile a tozza o a campana. Anche il colore della buccia può variare – da verde a giallo oro fino a un rosso-marrone. La maggior parte delle pere non cambia colore quando matura. Le pere Williams-Christ passano da verdi a gialle.

E che consistenza dovrebbero avere? Le pere nel complesso dovrebbero essere sode, ma un po' morbide all'estremità del picciolo. Se desiderate cucinarle, vi conviene acquistare pere piuttosto sode.

Come conservarle

Come conservarle

Le pere mature hanno una buccia molto delicata, che può subire botte o danneggiamenti molto in fretta. Dole raccoglie le pere quando sono giovani e sode perché siano mature quando arrivano da voi.

Quando acquistate delle pere ancora troppo sode per i vostri gusti potete conservarle alcuni giorni a temperatura ambiente in modo che maturino. Le pere mature possono durare in frigorifero fino a 5 giorni.

La preparazione

Lavate le pere con cura e godetevi tutto il sapore del frutto al naturale. Le pere mature si riconoscono per il fatto che cedono se si preme leggermente sull'estremità del picciolo. Ma ricordate: le pere maturano dall'interno verso l'esterno, quindi la buccia è più soda rispetto alla polpa all'interno del frutto.

Quando si trovano

no no no no no no no no no no no no
genn febbr mar apr magg giugno luglio ag sett ott nov dic

E da dove vengono?

Sudafrica, Cile, Argentina, Brasile

Pere

Dati nutrizionali

valori medi per 100 g*
valore energetico 54,0 kcal
proteine 0,4 g
carboidrati 12,3 g
di cui zuccheri 11,0 g
grassi 0,2 g
di cui saturi 0,1 g
colesterolo 0,0 mg
fibre 2,7 g
sodio 1,5 mg
vitamina C 4,6 mg
betacarotene 36,5 µg
vitamina B9 8,5 µg
calcio 9,5 mg
magnesio 7,0 mg
ferro 0,2 mg
*Valori medi in base al Ministero dell'agricoltura USA e Ciqual. e Ciqual